Intaglio su legno

Ricostruzione di una foglia mancante

Restauro: ricostruzione foglia centrale mancante.
Ricostruzione della foglia centrale in legno di tiglio

Restauro della cimasa di una specchiera: la foglia centrale era mancante. Il restauro si è articolato in fasi:

  • analisi storico-artistica del manufatto
  • studi di foglie e disegni in scala
  • realizzazione della foglia mancante con la tecnica della scultura su legno (tiglio)

La foglia è stata incollata con colla d’ossa a caldo con un perno in legno di rinforzo. Il passaggio successivo è la doratura a guazzo.

RESTYLING DI MOBILI

Restyling di mobili.

Ecco quello che suggeriamo quando un mobile a legno non ci piace più, prima di sbarazzarsene e acquistare qualcosa di nuovo si può valutare l’idea di dipingerlo, ecco un esempio

Cassettiera novecentesca a legno

Dipinta con temperea bianca, effetto antichizzante tramite patinatura con pigmenti e resine naturali

DIPINGERE UN MOBILE

Trasformare i propri mobili con i colori

Ci sono moltissime tecniche per decorare, trasformare i propri mobili e rinnovare così l’aspetto della propria casa o negozio.

Mobili che abbiamo a casa e di cui siamo stufi perchè ci sembrano fuori moda o perchè un determinato colore non ci piace più, oppure il legno ci sembra scuro e abbiamo voglia di dare una nota di colore all’ ambiente.  Arredi che teniamo in garage o in cantina, che qualche parente o amico butta via.  Mobili che possiamo acquistare in mercatini e fiere, in Italia e all’estero. Senza contare quello che a volte si può trovare abbandonato vicino ad un bidone dell’immondizia….

Tante tecniche dicevo,  che ci arrivano da saperi antichi di chi laccava e decorava i mobili nei secoli passati. Ricette a base di pigmenti in polvere e leganti naturali dalle colle animali, al latte, uovo ecc…. Tecniche per antichizzare le finiture degli arredi, per dare loro quel sapore e quella ricchezza del vissuto che secondo me non ha prezzo per il carattere che sa infondere ad un ambiente.

E tante tecniche dei artistiche di pittori e decoratori.

Comodino dipinto con tempera alla caseina e protetto con finitura antichizzata con pigmenti e patine

Cassettiera dipinta con tempere e sul piano tecnica di decorazione con stampi sovrapposti a creare motivo floreale

PRESEPIO IN LEGNO

Presepio in legno con alcune parti rotte e mancanti.

Realizzazione del modello in plastilina e poi del pezzo in legno intagliato.

 

Restauro di una poltrona

Una fase del restauro: la falegnameria

La struttura di questa seduta era danneggiata dall’attacco di insetti xilofagi (tarli) e dal cedimento strutturale degli incastri. Il restauro è iniziato con un cauto smontaggio di tutte le parti che la compongono. Sono stati aperti gli incastri tenone-mortasa. Alcuni erano rotti e sono stati ricostruiti. Le parti tarlate sono state consolidate dove possibile. In prossimità dell’incastro si è scelto di sostituire parte della gamba della poltrona molto tarlata, per garantire stabilità strutturale. La sedia è stata poi incollata con colla d’ossa a caldo con l’aiuto di cinghie e morsetti.

Scopri di più sul restauro dei mobili antichi

IL MOBILE RACCONTA

Il mobile antico ha sempre goduto di scarsa attenzione nelle politiche culturali di molti paesi. Troppo spesso nei musei mobili di eccezionale valore artistico sono relegati a funzioni puramente decorative. Mobili lasciati senza targhette a fornirci alcuna informazione su di essi.

Le arti decorative o applicate di cui il mobile fa parte, sono state definite minori in contrapposizione alle arti maggiori. Questa definizione ingiusta, ha generato un clima di ignoranza e disinteresse nei confronti di questa produzione artistica. Anche nei musei dedicati alle collezioni di arti applicate mancano informazioni che favoriscano la comprensione e il godimento dei pezzi esposti.

Leggi tutto “IL MOBILE RACCONTA”