Restauro soffitti a cassettoni

  • Intervento di micro sabbiatura delicata per rimuovere le vecchie vernici
  • Aspirazione della terra e ghiaia
  • Sigillatura delle fessure per impedire la fuoriuscita di terra
  • Interventi di integrazione e ricostruzione parti mancanti
  • Trattamento antitarlo
  • Verniciatura a legno con impregnanti a base di oli e resine vegetali
  • e finitura a base di cera
  • oppure finitura laccata o a velature

 

Ecco un esempio di restauro soffitti a cassettoni con travetti e travi portanti in rovere e pannellature e modanature in pioppo. ecco come si presentava il manufatto in seguito alla rimozione della contro soffittatura. Numerose parti di modanatura e pannelli erano mancanti, inoltre vi erano residui di vecchie verniciature sovrapposte e in fase di distacco.

La prima intervento eseguito è stata la micro sabbiatura.

Ecco come si presentava il legno dopo la micro sabbiatura e la fase di asportazione terra e polveri. In evidenza alcune parti mancanti.

Qui sopra un particolare che mostra la sigillatura delle fessurazioni mediante l’utilizzo di legno di balsa adatto per le sue caratteristiche di elasticità nel seguire i movimenti del legno. Gli inserti sono stati in seguito patinati in modo da essere in armonia con il resto del legno.

Fase di verniciatura mediante impregnante all’olio  e resine vegetali e finitura a cera.

Soffitto in legno di pioppo e rovere verniciato a olio con finitura a cera